QUARTA EDIZIONE DI “IN-FORMA. INFORMARSI PER STARE IN-FORMA”: PROSEGUE LA SETTIMANA DI INFORMAZIONE SANITARIA RIVOLTA AI CITTADINI A "GLI ORSI"

23-09-2014
Ponderano (BI)

Nella tarda mattinata di martedì 16 settembre, presso la Sala Riunioni al quarto Piano del Nuovo Ospedale dell’ASL BI, si è tenuta la Conferenza Stampa dal titolo:"Al via la quarta edizione di “In-forma. Informarsi per stare in-forma”, durante la quale è stata presentata la settimana di informazione sanitaria realizzata in collaborazione tra la nostra Azienda Sanitaria Locale ed il Centro Commerciale “gli ORSI”, da ieri, lunedì 22 a domenica 28 settembre, con il coinvolgimento di oltre 15 Specialità e di circa 40 Professionisti tra Medici, Infermieri, Farmacisti e Tecnici.
Lo stand è allestito, da oggi, di fronte ai negozi "Lindt" e "Casa".
Sono disponibili i Comunicati Stampa della presentazione e delle prime quattro giornate di "In-forma", trasmessi dalla Struttura Semplice Pubbliche Relazioni, Accessibilità e Comunicazione dell’ASL BI.

Galleria di immagini
QUARTA EDIZIONE DI “IN-FORMA. INFORMARSI PER STARE IN-FORMA”: PROSEGUE LA SETTIMANA DI INFORMAZIONE SANITARIA RIVOLTA AI CITTADINI A "GLI ORSI"


ALL’ASL BI “CONDIVIAMO CON I PAPÀ... CONTINUA”: DOMANI, IL 1° DI DIECI INCONTRI PER SENSIBILIZZARE I FUTURI PADRI SUL RUOLO GENITORIALE ED AGEVOLARE LA FRUIZIONE DEI CONTRIBUTI

22-09-2014
Torino - Biella

L’ASL BI è tra le quindici Aziende Sanitarie di tutto il Piemonte ad aver vinto il bando di Concorso regionale dal titolo “Condividiamo con i papà... continua.
Si tratta della prosecuzione di un’iniziativa che la Regione aveva avviato lo scorso anno per promuovere la fruizione, da parte dei papà, dei congedi parentali previsti dalla Legge 53/2000, normativa, che consente di ricevere anche un assegno mensile di 400 euro.
La Regione intende, infatti, diffondere un cambiamento culturale circa l’accudimento dei figli; solitamente sono le mamme a congedarsi temporaneamente dal lavoro per occuparsi dei bambini, mentre il Progetto a cui anche l’ASL BI ha aderito, in partnership con il Consorzio IRIS, vuole coinvolgere in modo più marcato il papà nel ruolo di genitore e ancorarlo maggiormente alle responsabilità che questo stesso ruolo comporta.


A BIELLA, SERATA RIVOLTA ALLA CITTADINANZA, AD INGRESSO LIBERO, SULLA PREVENZIONE DEL SUICIDIO

21-09-2014
Biella

Giovedì 25 settembre 2014, alle ore 21.00, si svolgerà nella nostra Città, per il quinto anno, una serata informativa rivolta a tutta la popolazione, dedicata alla “Giornata Mondiale per la Prevenzione del Suicidio”, che ogni anno viene celebrata il 10 settembre.
L’iniziativa, ad ingresso libero, si terrà presso la Sala Convegni Biverbanca di Biella, in via Carso, 15, ed è organizzata dal dottor Roberto Merli, Direttore della Struttura Complessa (S.O.C.) Psichiatria - Unità Modulare 1 Biella del Dipartimento di Salute Mentale e Coordinatore del Gruppo di Lavoro "Prevenzione del suicidio di paziente in ambito ospedaliero e di cure territoriali" dell’ASL BI, insieme all’Associazione Amici del Vernato e alla Fondazione Edo ed Elvo Tempia.


“DROCA NEN”: SERATA RIVOLTA AI CITTADINI SULLA PREVENZIONE DELLE CADUTE NELL’ANZIANO

20-09-2014
Biella

Droca nen – come prevenire le cadute nell’anziano”. È questo il titolo della serata informativa ad ingresso libero, rivolta a tutta la Cittadinanza, che si terrà venerdì 26 settembre 2014, dalle ore 21.00, nella sala Convegni Biverbanca in via Carso, 15 nella nostra Città.
L’iniziativa è organizzata da ASL BI, Associazione Italiana Malattia di Alzheimer - Sezione di Biella, APA Italiana Onlus, Centro Servizi Volontariato di Biella e si propone come momento informativo rivolto alla popolazione per far fronte ad un problema diffuso: la caduta nell’anziano, con tutte le conseguenze del caso.


TERZA GIORNATA GERIATRICA BIELLESE 2014: CONCLUSO IL CONVEGNO A CITTÀ STUDI SULLA CURA DEGLI AMMALATI DI ALZHEIMER ANCHE SENZA FARMACI

20-09-2014
Biella

Nel Biellese, le persone affette da demenze sono circa 3.500, dato in linea con le statistiche nazionali. L’ASL BI ha attualmente in carico oltre 2.000 ammalati, che vengono seguiti non solo con terapie farmacologiche, ma anche con interventi psico-sociali, orientati a stimolare le loro percezioni cognitive e sensoriali e, dunque, a migliorarne le condizioni di vita.
Per spiegare nel dettaglio in cosa consistono le terapie non farmacologie ed i loro effetti sugli ammalati di demenze, sabato 20 settembre l’Auditorium di Città Studi di Biella ha accolto la terza edizione 2014 della “Giornata Geriatrica Biellese, incentrata proprio sulla cura del Paziente con Malattia di Alzheimer anche senza l’utilizzo di farmaci.


A BIELLA CONCLUSO UN EVENTO FORMATIVO UNICO IN ITALIA SULLA GESTIONE DELLA PATOLOGIA NEUROVASCOLARE

20-09-2014
Biella

Da lunedì 15 fino a venerdì 19 settembre 2014, il Polo universitario “Città Studi” di Biella ha accolto un evento formativo unico nel panorama italiano: un Corso sulla patologia neurovascolare, che ha inteso fornire, agli Specialisti di differenti discipline mediche, tutte le informazioni teoriche e pratiche sulla gestione dell’ictus e sull’utilizzo di nuovi approcci diagnostici in urgenza, quali la Sonologia, per l’individuazione immediata dei primi sintomi di ischemia e di emorragia cerebrale.  
L’iniziativa era promossa da Graziano Gusmaroli, Direttore della Struttura Complessa (S.O.C.) Neurologia dell’ASL BI e membro della Società Italiana Interdisciplinare NeuroVascolare (SINV), anch’essa in prima linea nell’organizzazione della settimana formativa.


 Numero di pagine: 96 vai alla pagina 1 - 2 - 3 [ » - Ultima]
eContent Award Italy
eContent Award Italy, premio per il miglior contenuto in formato digitale






118 Emergenza - Urgenza
Biella Soccorso




Area Riservata